Per i Clienti

Per i Clienti
Noi sui Media: Quotidiano Nazionale 7 giugno 2017
07 giugno 2017
Il Ministro della Giustizia Orlando si appresta a varare una riforma che rivoluzionerà la magistratura onoraria nel nostro paese: Giudici di Pace, Giudici Onorari di Tribunale, Vice Procuratori Onorari. La riforma prevede una drastica riduzione del trattamento economico a fronte di un deciso aumento delle competenze. In seguito ad uno sciopero - pienamente condivisibile - dei Giudici di Pace, Quotidiano Nazionale ci chiede un parere.
La Cassazione restituisce ai Medici Legali i Ferri del Mestiere
28 settembre 2016
Una recentissima sentenza della Suprema Corte (Cass. Civile sent. 26 settembre 2016 n. 18.773) chiude le porte del caos spalancate da incauti obiter dicta della Corte Costituzionale, affermando il principio che l' espressione "visivo-clinico-strumentale"(di cui ai commi 3 ter e 3 quater dell'art. 32 L. 27/12) non è altro che un' ellissi per esprimere il concetto di "accertamento medico legale". Riportiamo il passo più significativo della pronuncia:
Formazione: Convegno Mediacampus - ANEIS
05 aprile 2016
L'avv. Marco Bordoni interverrà il 15 aprile al convegno "Dalle più recenti normative alle ultime tecnologie d'indagine: cosa cambia nella gestione legale, medico legale e tecnica di un sinistro stradale". In particolare l'avv. Bordoni intrattera' gli intervenuti con due interventi sulle insidie dell'azione risarcitoria.
Noi sui Media: Quotidiano Nazionale 29 marzo 2012
29 marzo 2012
Con un "colpo di mano" in Commissione Industria la lobby assicurativa riesce a fare passare alcune modifiche all' art. 139 Codice delle Assicurazioni, finalizzare a rendere più incerto il diritto del danneggiato ad ottenere il pieno risarcimento del proprio danno. Nel nuovo panorama, diventa essenziale per il danneggiato ricevere un' assistenza medico legale sin dai primi momenti dopo l' incidente. Quotidiano Nazionale ci ha chiesto un primo parere
Noi sui Media: Quotidiano Nazionale 5 maggio 2010
05 maggio 2010
La Camera dei Deputati respinge un emendamento al Decreto Legge "Incentivi" mirante a rendere obbligatoria la procedura cosiddetta di "risarcimento diretto", annullando di fatto la libertà del danneggiato di rivolgersi ad un riparatore di fiducia per il ripristino del mezzo. La decisione parlamentare arriva dopo mesi di proteste e manifestazioni da parte di difensori dei danneggiati ed autoriparatori. QN ci chiede un commento.
051 460256
Powered by e-mind
Powered by e-mind
Top